IMG_0349

Quando lo scorso Agosto ho acquistato 2 biglietti per Rio de Janeiro, non avevo idea ne’ se sarei riuscita a partire in quel periodo, ne’ se di fatto questa citta’ mi sarebbe piaciuta.

Le opinioni ascoltate a riguardo erano sempre state molto, troppo contrastanti.

Sentimenti ed esperienze cosi’ tanto diverse tra loro da non consentirmi di creare qualsiasi tipo di aspettativa.

Siamo partiti lo scorso 25 Dicembre, intorno alle 5 di pomeriggio, con ancora l’ultimo boccone di agnolotti in bocca.

E’ bello partire a Natale, e lo e’ ancora di più’ se sai di muoverti dall’inverno europeo verso paesi caldi.

IMG_0319

Il viaggio e’ stato decisamente lungo.

Considerate che i biglietti per il Sud America, soprattutto nel periodo di Capodanno, sono veramente molto molto cari. L’unico modo per trovare soluzioni piu’ accessibili e’ accontentarsi di qualche scalo. In questa foto sono a Madrid, dove abbiamo passato appunto la notte del 25 Dicembre, in attesa del nostro volo intercontinentale.

La fatica dei lunghi spostamenti, e’ stata pero’ ripagata sin da subito. E adesso – a distanza di qualche settimana – posso dirvi che il Brasile e’ un luogo fantastico. E che Rio de Janeiro, dal punto di vista orografico, e’ senza alcun dubbio la citta’ piu’ bella del mondo. Anche piu’ bella di Hong Kong, che fino a quel momento stava nell’olimpo delle mie top 5.

Rio e’ calda, divertente, facile da vivere, gioiosa.

La quinta essenza del ‘goditi la vita’.

Ecco la lista delle cose che proprio non potete perdervi se decidete di regalarvi un viaggio a Rio de Janeiro.

IMG_0353

  1. UNA VISITA AL CRISTO REDENTOR 

E’ il simbolo della citta’, visibile da quasi tutti i punti di Rio de Jeneiro. E’ impressionante e allo stesso tempo simbolico che uno stesso Cristo, guardi a tutte le genti con lo stesso abbraccio grande, indipendentemente dalla propria origine sociale.

Per arrivare sul monte, al quale si accede attraverso un trenino old fashion che si arrampica su’ lentamente, ci vogliono piu’ o meno 25 minuti. 25 minuti di attesa bella. Che in fondo, quello che sta per accadere lo inizi gia’ ad assaporare…

Veramente incredibile ed emozionante il panorama a 360 gradi che la cima del monte offre.

IMG_0381

IMG_2254

2. MANGIARE IN SPIAGGIA

Lo so, puo’ sembrare strano. Ma a Rio de Janeiro non ci sono i venditori ambulanti, o meglio non ci sono per come noi siamo abituati a concepirli. Le varie spiagge della citta’ sono letteralmente ‘attrezzate’ di ogni bene, che viene distribuito da persone che fa proprio quello di mestiere.

Cibo arabo? Formaggio sciolto? Panini? Cocco da bere? Sedie? Ombrelli?

Per me anguria fresca appena tagliata. Grazie!

IMG_0439

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3. UNA PASSEGGIATA A BOTAFOGO

Camminare sulla spiaggia di Botafogo, fino ad arrivare ai piedi del SUGARLOAF MOUNTAIN.

Lungo il cammino ti passa accanto la Rio che corre, che va in bicicletta e che beve centrifughe di frutta tropicale che… yesss sanno finalmente di frutta!!

4. UNA VISITA SULLO SUGARLOAF MOUNTAIN

Il monte che offre la vista in assoluto piu’ bella della citta’.

Le spiagge, i monti che si susseguono, la citta’ che nasce e si sviluppa lungo i piccoli angoli di pianura. Le favelas che si arrampicano colorate. Le barche che sembrano piccole casette bianche su un mare blu.

5. LA SPIAGGIA DI IPANEMA

C’e’ qualcosa di catartico nella montagna che incornicia la spiaggia di Ipanema. Non puoi che guardarla.

Quando siamo arrivati era domenica, e il fronte mare era un vero tappeto di persone. Che ridevano, correvano in mare e… giacavano a calcio.

Ecco, prendete nota, la storia che in Brasile tutti tirano calci alla palla… be’ non e’ uno stereotipo. E’ verissimo. Lo fanno tutti. Donne comprese!

Una delle cose da NON perdere assolutamente: IL TRAMONTO MAGNIFICO DI IPANEMA.

Non so cosa accada ma… ad un certo punto della giornata, al calare del sole, i raggi di luce di addensano di oro. Una delle cose pie’ belle viste nella mia vita. Armatevi di reflex per immortalare il momento!

6. COPACABANA BEACH

Sicuramente la spiaggia piu’ famosa del Brasile per noi Europei.

Ci sono tante attivita’ che si possono fare qui… camminare, rilassarsi, fare sport, godersi il sole….

… ma tra tutte le attrazioni, il CULO-WATCHING e’ sicuramente una tra le piu’… come dire… stimolanti e divertenti.

Ecco, approfittiamone, la storia delle BRASILIANE=TANTA ROBA e’ tutta vera, d’altra parte ricordiamoci che il lato B marmoreo di Giselle e’ nato qui. Pero’ … e c’e’ un pero’… anche gli uomini sono davvero, ma davvero manzi.

Insomma, per una volta: pari opportunita’.

IMG_0681

Qui, ad esempio, e’ quando The Dux simulava di scattare una foto a me!

7. VISITARE UNA FAVELA (RIGOROSAMENTE IN SICUREZZA!!)

Viaggiare in Rio de Janeiro senza visitare una delle favele e’ limitativo, si rischia di perdere’ un pezzo di autenticita’. Attualmente in citta’ ci sono circa 900 favela, un numero davvero impressionante.

Di queste solo poche, pochissime sono ‘recuperate‘ e – quindi – sicure per chi volesse visitarle. Noi siamo stati in quella di Santa MARTA, che gia’ da qualche anno si e’ messa sulla strada della legalita’. Ci siamo inoltre fatti accompagnare da una guida locale. Un ragazzo che e’ nato e cresciuto li e che, quindi aveva ogni attitudine per prevedere eventuali pericoli.

Non avventuratevi MAI da soli in questi angoli di umanita’ certamente dal grande fascino. Purtroppo l’altra faccia della medaglia di questa citta’ magnifica e’ ancora il rischio che si puo’ correre in alcuni punti potenzialmente pericolosi.

No drama: basta solo evitarli! 🙂

8. LAPA E SANTA TERESA

Due quartieri del centro storico spiccatamente bohemien.

Da non perdere, a LAPA – oltre che i locali notturni dove si balla samba fino a tarda notte – la famosa ‘Escadaria Selaron’, una scala lunghissima adornata da un artista locale, e le opere di street art.

Santa Teresa e’ il luogo perfetto per una cena di qualita’. Noi abbiamo davvero amato questo angolo di citta’ cosi’ giovane, intimo e pieno di vita.

9. ANDARE IN BICI

Affittare la bici a Rio, oltre ad evere costi ridicoli, e’ una di quelle esperienze imperdibili. La pista ciclabile che parte da Ipanema offre delle viste meravigliose.

E, se fa caldo, tanto caldo, ricordatevi di fermarvi lungo la via per uno dei fantastici succhi di frutta fresca tropicale. Veramente la meraviglia.

 

10. IL GIARDINO BOTANICO

Un angolo della citta’ magico che contiene piante veramente molto particolari. Vale la pena di andarci, anche solo per passare qualche ora immersi nella natura… e – perche’ no – riparandosi cosi’ anche dal caldo infernale che in questo periodo c’e’ in citta’!!

Sulla strada verso il giardino botanico, imperdibile, anche il percorso che costeggia la Lagoa (il lago!) della citta’.IMG_1594.JPG

11. MARACANA

Amanti del calcio, uniamoci … anzi unitevi :).

Be’ che fate siete a Rio de Janero e non andate a visitare il Maracana?

IMG_1818.JPG

12. GODETE E PROVATE A FARE UN PO’ VOSTRO LO SPIRITO CARIOCA

Quello dell’amore che si bacia per strada.

Quello della caipinha a tutte le ore del giorno e della notte.

Quello del carnevale che, a gennaio, sta per arrivare e quindi va onorato con balli di preparazione per strada!

… e che peccato non averlo potuto aspettare…

il carnevale

 

13. VISITARE IL MUSEO DEL DOMANI DI CALATRAVA

Che mondo sarebbe, in fondo, senza gli archistar? Ecco se la pensate cosi’ non perdetevi la nuova e lucente opera di Calatrava al porto. Molto, molto figa!!

IMG_1785.JPG

IMG_1793

14. CAPODANNO A COPACABANA

E infine, se avete la fortuna di essere a Rio de Janeiro il 31 Dicembre… godetevi l’attesa del nuovo anno sulla immensa spiaggia di Copagabana che arriva a contenere 1 MILIONE di persone!

Senza esagerare, quest’anno ho trascorso il capodanno piu’ bello di tutta la mia vita!

I fuochi di Rio per aspettare il 2016 sono stati considerati

i piu’ belli del mondo.

IMG_1560