Il pretesto è stato un viaggio di lavoro, peraltro per un progetto che – inaspettatamente – mi è piaciuto moltissimo. La vera-verità è che se a fine giugno ti propongono una trasferta, ma dove vuoi farla se non in uno dei luoghi di mare più belli che ci siano in Italia? Di quelli che, altro che mar-dei-caraibi e altro che Thailandia eh!!

E così ho scelto la Sardegna del Sud, che ancora non conoscevo. In soli due giorni – ci siamo dati all’esplorazione matta delle zone limitrofe alla Citta’ di Cagliari… anche lei un vero gioiellino di città.

Sono stati 5 giorni bellissimi, di mare, buon cibo, persone fantastiche e posti che ti rimettono al mondo.

Avete mai provato a fissare la linea che, all’orizzonte, divide il cielo dal mare, in quelle tonalità di blu cobalto-azzurro-e-turchese? Che anche se volessi, lo sguardo non riesci proprio a distoglierlo da tanta bellezza.

Tutti i viaggi rappresentano momenti unici, ma quelli che ti capitano all’improvviso e che – in fondo – non avevi nè previsto e nè progettato, ti lasciano in bocca il sapore dolce della novita’.

All’aeroporto di Cagliari, mercoledì sera, con in mano una confezione di “culurgiones di sadali” fatti a mano (regalo di un mio collega sardo), non avevo voglia di tornare a casa. Manco un pò.

E non perchè Roma non mi piaccia, anzi, ma perchè – a piccole dosi – la provincia italiana ti regala quel senso di famiglia e calore che le grandi città, inevitabilmente, ti negano. E a cui tu, un tempo, hai rinunciato in nome di grandi promesse, spesso poi non mantenute! Purtroppo.

Ho lavorato in una piccola cittadina, adiacente a Cagliari: Quarto Sant’Elena. Un posto che, a guardarlo bene, all’ora di pranzo, sembrava la fotografia di un film di Tarantino. Per strada c’ero praticamente solo io. 🙂

Ma le persone, sia quelle conosciute che quelle viste di sfuggita, loro erano diverse.

C’e’ tanta umanità a questo mondo, tutta diversa e tutta unica.

E quella sarda a me piace moltissimo.

IMG_1621

Siamo partiti da Roma con un tramonto arancione, di quelli che non possono che essere preludio di cose belle.
IMG_1658

La mattina dopo, fatta una veloce colazione in un bar di quartiere, ci siamo ritrovati nel giro di un’ora in un luogo magnifico: il Golfo Carbonara, non lontano da Villasimius. Lascio parlare le immagini.

IMG_1663 Sarò strana, ma a me l’azzurro e l’acqua limpida mettono addosso una felicità incontenibile.

E’ che sono nata al mare e non ci posso fare nulla! Quelli come me soffrono di una nostalgia inspiegabile.

Non c’è nulla da fare: chi nasce al mare (quello bello eh), al mare ritorna… almeno quelche settimana l’anno! IMG_1675Nelle nostre esplorazioni, ci siamo poi ritrovati in quella che – i locali – chiamano la spiaggia dei graniti. Un posto surreale.

In un paesaggio lunare che ti vorresti portare a casa. Anzi, facciamo nella costa a te più vicina.

Ma vi immaginate se il mare ad Ostia o a Fregene fosse così??
IMG_1677 IMG_1710

Tra un luogo e l’altro eccolo li, l’entroterra Sardo. Così selvaggio. Così autentico. Così bello.

Che se il loro formaggio è così buono, un motivo ci sarà…IMG_1712 IMG_1722Nel secondo giorno a nostra disposizione ci siamo dedicati alla costa orientale del Cagliaritano. Ed è stato fantastico constatare quanto i villaggi come – ad esempio Pula o Nora – siano così ben tenute. I sardi hanno un senso del decoro e della pulizia che noi umani…

IMG_1724

Arrivare nella spiaggia incontaminata di Tuerredda è stata un’esperienza straordinaria. Quei colori. Quella natura. Quella macchia mediterranea.

Tutti dettagli che sembrano invitarti a restare.

Adesso capisco perchè ci sono tanti romani residenti a Cagliari…
IMG_1728 IMG_1744 IMG_1781 Anche la cittadina di Cagliari merita di essere visitata. Sia per il suo delizioso centro storico, che per le magnifiche esperienze culinarie che offre. Consiglio assolutamente di visitare alcuni dei ristoranti “slow food” in città (esempio “Sa Piola”) che – con un ottimo rapporto qualità-prezzo – offrono cibo in perfetta tradizione sarda.

Molto carino/buono anche “Corso 12”, un piccolo bistrò con ricette rivisitate.  IMG_1810 IMG_1816Scrivo questo post mentre sono nuovamente in partenza.

A Roma è tempo di week end lungo. E in quello del 29 Giugno – in particolare – partono davvero tutti. Pure i sanpietrini fanno fatica a restare in città. Figuraci noi! 😉

Stay tuned!