2

7 Agosto – “Oh ma hai visto che Roma si sta svuotando? Che meraviglia! Fammi dire che, finalmente, c’è meno traffico. E che cavolo, non se ne poteva veramente più! Tutto quel caos, quegli sbattimenti giornalieri … che uno si sforza pure ma dopo un pò è un lento logorare eh…”

8 Agosto – “Madò, certo che in giro c’è ‘na pace che levate. Fosse sempre così oh! TUTTA- UN’ALTRA-STORIA. Si sta ‘na crema. Pensa che oggi sono pure riuscita a salire sulla prima metro, senza diventare tutt’uno con il finestrino e senza neppure sudare come un maiale. Che emozione!! Erano mesi che non succedeva.”

9 Agosto “Guarda, a parte pochi turisti resistenti al caldo, il centro è praticamente vuoto. Credimi, Roma splende! E’ meravigliosa. Se reggi il caldo.. bè questo è il momento migliore per visitarla. La città è solo TUA…e, non so tu che ne pensi, ma per me è questo il vero lusso!! E SI…”

10 Agosto – “Oh ma hai visto che tranquillità? Roma è praticamente deserta. Certo, tanto bella eh, però fija mia se te viene un coccolone oggi te ricojono dopo il venti di agosto eh!”

11 Agosto – “Record assoluto: Casa-Ufficio in soli 15 minuti. Zero Traffico. Città a-dir-poco meravigliosa….. Si però – detto tra noi – DUUU PALLE EH… ARIDATEME I CLACSON. La gente che spintona. E i “Ah fijo de na mignotta, levate”.  E i tassinari che ti mettono sotto quando attraversi a Termini. E i bus stra-pieni. Ma che è sta calma?”

Aridateme ROMA.

Quella vera! 

1

No perchè – ve lo dico – nel mio quartiere siamo rimasti: IO, i miei dirimpettai isdraelianiche col cavolo che tornano a casa giustamente, la simpatica vicina psicopatica FORI-DE-TESTA che si rifiuta di darmi le chiavi del terrazzo condominiale perchè “fija mia, tu non sei proprietaria!!” (e sti cazzi NO, cara signo’??) – i commercianti Bangla – che al loro paese non è periodo. E un argentino, tale Francesco (che di mestiere fa il Papa). Ma lui, in fondo, vive a Roma Nord e non conta!