Cerca

Interviste dal Mondo

“Quando ero giovane, mi esercitavo sempre mezz’ora al giorno. A volte riuscivo a credere anche a sei cose impossibili prima di colazione” – Lewis Carroll

Mese

giugno 2014

MEMORIE DI UNA (QUASI) PROSTITUTA PER UN GIORNO

Tutte le volte che ci passo davanti, non posso fare a meno di ridere come una matta. Spesso, mi sento una vera idiota perchè proprio non mi riesco a trattenere, anche se - giuro - vorrei! Avete presente quella situazione/sensazione... Continue Reading →

MINUSCOLI SPRAZZI DI FELICITA’

Mi capita di pensare, delle volte, a quanto in fondo semplice potrebbe essere il concetto di felicità. Non quella "folle", che mette in moto simultaneamente stomaco-mente-sentimenti, ma più semplicemente quella che si avvicina alla "serenità" e che non richiede cervellotiche, quanto inutili, ricerche esistenziali. Basterebbe,... Continue Reading →

Cam caminì, cam caminì spazzacamin

Tra me e Lei c'e' un grande, grandissimo affetto. E' in fondo lo stesso sentimento che un nipote prova verso i propri nonni. Che sono, per definizione, BUONI e ACCOMODANTI. Quelli che non fanno i genitori severi. Che non ti... Continue Reading →

IL RITORNO

Eravamo in Malesia, in un'isolotto del Borneo. Talmente piccolo, da poter essere attraversato a piedi in soli 20 minuti. Era l'isola di Mabul. Un'isola di bambini e sorrisi sinceri. E noi alloggiavamo tutti insieme su una baracca sul mare. La stessa... Continue Reading →

DI LAVORO DA REMOTO E SUOI DERIVATI

"Ti va di venire qualche giorno a Lisbona?""Mi piacerebbe un sacco sai, ma non ho giorni di ferie!""Be', ma perché non puoi lavorare da remoto?"No. In Italia non si lavora ancora da remoto, tranne che in pochi, pochissimi casi, di... Continue Reading →

LA RIDENTE CITTADINA DI “OVUNQUE SIA”

Succede spesso così: che la mia testa entra in un conflitto ingestibile, feroce e inspiegabile con il mio debole stomaco. E senza alcun preavviso, comincio a stare male. Ma male davvero e non di testa, sia chiaro. Credo lo chiamino "somatizzare" Accade poi... Continue Reading →

Sono state giornate convulse, a tratti confuse. Ma sono sopravvissuta. Non ho volutamente pubblicato nulla: perche' tutto cio' che scrivevo si trasformava in qualcosa di tanto/troppo pensonale. C'è un vento nuovo che soffia. C'è aria fresca. Domani e' venerdi' e... Continue Reading →

A ME MEDESMA

Pigneto (ROMA), 5 Giugno 2014 Continua a viaggiare, Antonia. Non solo con il corpo, ma anche e sopratutto con la tua mente. Sii curiosa. Di scoprire luoghi, persone e passioni tutte nuove. Muoviti, anche quando tutto sembra tenerti ferma, immobile.... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑