32 YEARS OLD

E io mi sento cosi.
Come Alice in Wonderland.
Auguri a me, per questo ANNO VISSUTO PERICOLOSAMENTE.
Perché, spesso, quando si va alla ricerca dei propri sogni si intraprende un cammino fantastico e misterioso insieme.
Si conosce bene il punto di partenza, ma mai la destinazione. Quella, ahime’, puo’ essere solo immaginata.

Alice rise: “E’ inutile che ci provi, non si può credere a una cosa impossibile.”
“Oserei dire che non ti sei allenata molto”, ribattè la Regina. “Quando ero giovane, mi esercitavo sempre mezz’ora al giorno. A volte riuscivo a credere anche a sei cose impossibili prima di colazione.”
(Lewis Carroll)