Ogni mattina un’italiana all’estero si alza. E fa colazione.
Ogni mattina un’italiana all’estero si alza e commette l’errore di aprire i giornali italiani. Apprendendo così che anche Telecom sta per cambiare bandiera (spagnola).
Ogni mattina un’italiana all’estero si alza e non capisce perché tutto il lusso italiano (il famoso made in italy di cui tanto andiamo fieri) sia passato quasi completamente ai Francesi.
Ogni mattina un’italiana all’estero si alza e non capisce perché ci sia ancora gente che si “occupa” di una mummia bassoccia … che a limite dovrebbe rappresentare un infelice passato.
Ogni mattina un’italiana all’estero si alza e non si capacita del fatto che ci siano ancora donne che condividono entusiaste sui social il discorso – per me minaccioso (“non vi lascerò mai …”) – del suddetto mostro … che ha rubato valori e che di certo non ha dimostrato rispetto e stima per per il gentil sesso.
Ogni mattina un’italiana all’estero si alza e ha sempre più la consapevolezza che nel suo bel paese non cambierà mai un cazzo nulla.
Perche’ la verita’ e’ che noi italiani ci abituiamo veramente a tutto.
E anche la convivenza con la merda e il fango, alla fine, diventa una normale routine.