ImmagineBrisbane, 18 Luglio 2013

Le mamme sono come i cani da tartufo.

Fiutano quello che altri non possono sentire. Captano. Non si lasciano sfuggire nulla.

Percepiscono e agiscono all’istante.

Succedeva esattamente 4 ore fa.

Moccy’s Mom – “Antonia, come sta procedendo la gestione della tua VISA AUSTRALIANA?”

che tradotto vuol dire

“a bella, ti stai dando una mossa per cercare il modo di prolungarla?”

Io – “Non bene invero. Con il Working Holiday Visa trovare uno sponsor e’ una specie di miracolo. Difficile. Troppo complicato.”

Moccy’s Mom – “Impossible is nothing”

frase di una banalita’ immensa, lasciatemelo dire

dato che potrei fare un lungo, lunghissimo elenco di cose per me

assolutamente irrealizzabili 

Io – Non dico nulla. Sorrido mestamente. E spero che la discussione finisca li.

Ecco quindi che Moccy’s Mom si fa spazio.

E in pochi minuti mi  espone, con il dettaglio dello scienziato, il suo personale elenco dei metodi che potrei/dovrei seguire per poter prolungare la mia permanenza nella terra dei canguri.

  1. “RESTA CON VISTO TURISTICO, NOI TI FACCIAMO LAVORARE UGUALMENTE”. Opzione velocemente scartata dal mio “E the Dux?” che faccio lo mando in Thailandia a fare un corso di yoga nel frattempo, cara mamma?
  2. “PROVA A TROVARE UN LAVORO NEL TUO CAMPO!”. Cara Moccy’s Mom questa conversazione e’ cominciata proprio perche’ tentavo di spiegarti che con il mio Visto non mi chiamano neppure a fare i colloqui. Ricordi? Accadeva meno di 5 minuti fa?
  3. “CHIEDI CONSIGLIO/AIUTO A MOCCY’S DAD, LUI AMMINISTRA UNA SOCIETA’ NEL TUO SETTORE! FACILE”. Cara mamma, sto con te e la tua famiglia da 8 mesi … e’ veramente bizzarro che tu ti sia ricordata solo adesso di farmi una proposta del genere? E poi – diciamocelo – io potrei anche parlare con il tuo uomo. Ma dubito che Lui mi dia qualsiasi forma di possibilita’ e aiuto nella sua compagnia. Che e’ popolata da soli uomini. Tra l’altro tutti indiani.
  4. “PAGATI UNO DI QUEI CORSI FINTI CHE TI CONSENTONO DI OTTENERE LO STUDENT VISA”. No Mommy, per me e’ un’idea scartata a priori. Non pagherei mai per un corso di cui non me ne frega nulla. Per poi – tra l’altro – non avere nessuna certezza di trovare qualcosa di stabile. Mi sembra una vera stupidaggine cazzata.
  5. “TORNA ALL’UNIVERSITA’ ALLORA. TROVATI QUALCOSA CHE TI PIACE E INVESTI IN FORMAZIONE UTILE E REALE”. Ma Moccy’s Mom costa tipo 25K $ all’anno minimo studiare quello che mi piace! Di che stiamo parlando?

Al che arriva la sua proposta finale.

  • Tu e The Dux venite a vivere con noi. Gratis – senza pagare affitto. (MI STAI DICENDO CHE “MOCCY’S+BRACCINO+CORTO+DAD E’ VERAMENTE D’ACCORDO??)
  • Ti trovi un corso Universitario che ti piace. (FACILE, ANCHE SE TORNARE A STUDIARE MI METTE ANSIA)
  • Ti finanzi il corso lavorando come baby sitter di Moccy come adesso. Con l’aggiunta di uno shift notturno nella gestione del pupo. Mi propone quella delle 10pm. (MOCCY DIVENTEREBBE DEFINITIVAMENTE MIO FIGLIO QUINDI? E’ UNA FORMA DI AFFIDAMENTO DOLCE?)
  • Nel frattempo si puo’ trovare insieme il modo di inserirti nel tuo settore. Magari con un’Internship. Ci si puo’ lavorare insieme. (INSIEME CHI? IO E TE? IO E “MOCCY’S+MASCHILISTA+DAD”? CHI?)

E poi conclude il suo discorso che -nella sua logica non fa una piega- con  un dolce:

“Potessi, ti sponsorizzerei io!”

Che i suoi occhi lucidi mi hanno letteralmente spiazzata.

Quasi commossa, lo confesso!

Le rispondo con un sincero “GRAZIE”.

Rassicurandola del fatto che, nel caso in cui (molto realisticamente) decidessi di lasciare il paese, lei avrebbe comunque un preavviso di almeno 20 giorni.

Ci da quindi il carico, aggiungendo …  “Mi dispiacerebbe tantissimo doverti salutare!”

Ok, razionaliziamo.

Innazitutto, ci deve essere una misteriosa (e non ancora nota) ragione per il quale il destino mi ha messo sulla stessa strada di Moccy’s Mom.

Forse, se non altro, per sfatare gli stereotipi legati alle nostre rispettive nazionalita’.

Lei – made in Germany – che mi propone la modalita’ “clandestina” per rimanere qui.

E io italianissima che mi rifiuto di non seguire le regole.

Lei – astemia (lo so e’ un mistero) che ama la polenta made in Italy.

Io che, la mia sera perfetta e’ birra + wurstel e patatine.

Lei sempre in ritardo io con gli “Italian 10 minutes” ma in anticipo…

Che me la immagino Angelona Merkel a cena con Monti … che riferendosi allo strano caso della immigrata Moccy’s Mom pronuncia la frase:

“Diesmal haben wir alles falsch!!”

“Stavolta abbiamo sbagliato tutto!!”

(abbiate pieta’ … ma era da un po’ che volevo fare sto giochino demenziale :D)

Inoltre. Al di la che … si e’ vero … una mamma in carriera farebbe di tutto per non perdere una babysitter che vuole bene a suo figlio. Credo pure che Moccy’s Mom sia stata veramente sincera con me.

E aver conosciuto Lei e tantissimi altri ragazzi provenienti dalla Germania mi ha permesso di apprezzare il valore di questo popolo.

Che non e’ solo siamo fighi, precisi, i migliori d’Europa. Ma che anzi, e’ fatto di persone che dimostrano un amore assoluto verso il nostro paese. Al di la’ di qualsiasi aspetto economico.

Che mi sto convincendo che i Gap Year dovrebbero essere obbligatori per tutti.

Soprattutto per quella gente che ci governa sparando stronzate del tipo

“L’Europa ha rovinato il nostro paese”

oppure

“Usciamo dall’Europa”

Che farei uscire loro … non il paese.

Perche’ forse mai mi sono sentita tanto Europea come adesso.

Orgogliosa di venire da una parte del mondo tanto bella e ricca di cultura. Che la crisi  – soprattutto dei valori – che la sta massacrando e’ a dir poco illogica.

Che se ste cose banalissime le riesco a capire io – che sono una cittadina “media” – non so perché’, chi dovrebbe guidarci non e’ capace di farlo.

La verita’ e’ che spesso sono gli egoismi a creare le barriere.

Ma chiusa parentesi…

Ah che poi dimenticavo … 10 minuti fa ho ricevuto una chiamata.

Dopo mesi e mesi che mando CV, oggi ho ricevuto la mia prima vera proposta di colloquio.

Certo, che avvenga esattamente una settimana dopo aver comprato i nostri biglietti per  il viaggio in Asia….

“Che tanto che abbiamo da perderci”

ci si era detti

E’ una gran bella presa per il culo!

Vero?

Buongiorno Italia.

Kisses

Antonia 

ImmagineChe se la vita ti inganna … vai di Fish&Chips

e passa la paura!!