Immagine

Brisbane, 31 Maggio 2013

Quando ho conosciuto il “tenebroso” the Dux, esattamente 5 anni fa, lui era:

  • Una cravatta Marinella
  • Un addome scolpito
  • Un Prada addicted della Roma borghese
  • Sushi e Mojito
  • Vino ricercato e di qualita’

Oggi the Dux e’:

  • Una pink T-Shirt Heineken
  • Un addominale un po’ meno scolpito ma che continua a fare la sua porca figura
  • Un Birkenstock addicted
  • Una pinta di birra fredda
  • Un Cohiba Cigars made in Cuba

“Saro’ forse stata io a fargli uno strano effetto?” – vi starete chiedendo

O forse saranno stati gli effetti postumi de “IL NOSTRO GROSSO GRASSO MATRIMONIO CALABRESE”.

Non lo so!

Ad ogni modo i perche’ di una cosi’ feroce e repentina trasformazione sono troppo difficili da spiegare … e siccome questo blog non e’ un blog “serio” glisserei …

Direi che la cosa veramente importante e’ che oggi the Dux e’ un uomo libero!

E questa liberta’, visibile tra i ricci selvaggi al vento e la barba da uomo vissuto, conferiscono allo stronzetto il fascino dell’avventuriero in giro per il mondo!

Un fascino che piace a tutti, femminucce, maschietti, giovanissimi e over-aged.

The Dux ha un gran culo!

Gli uomini in genere sono dei gran fortunati! Ne vogliamo parlare?

Mentre io assisto inerme al deterioramento di culo, cosce e tette … lui rinasce a nuova vita!

  • Perche’ i suoi capelli sono ricci e fluenti e i miei crespi? Usiamo lo stesso shampoo …
  • Perche’ se la gente mi guarda si concentra sulle mie occhiaie viola e se guarda lui – a limite – sugli occhiali con montatura a la page’ nera?
  • Perche’ lui mangia nutella a colazione come me e non ingrassa e io invece – se continuassi cosi’ – diventerei obesa?
  • Perche’ il suo abbigliamento “disinvolto” fa molto surfing on the beach, mentre il mio pile blu elettrico fa semplicemente molto cagare?

Semplice, perche’ noi donne … siamo nate SFIGATE!

DONNA=SACRIFICIO

Vi ricordo che noi … sforniamo baby, superando le leggi fisiche …

E sappiate che non credo minimamente alla cazzata … “Ah, quando vedi il bimbo al dolore non ci pensi piu’”

CAZZATE

Quando la gente incontra me e The Dux per la prima volta, generalmente pensa:

  • che abbiamo la sessa eta’ (cosa che mi fa girare le palle molto rosicare, visto che io sono 6 anni piu’ giovane di lui!)
  • che siamo fidanzati in viaggio, tie’ al piu’ conviventi… ma nulla di piu’ serio

Quando noi rispondiamo che siamo SPOSATI … la gente ci guarda attonita.

“SPOSATI???” – ci richiedono il piu’ delle volte perplessi.

“Si, siamo sposati”

… e quindi?

Che cambia?

Qualcuno una volta mi ha anche chiesto “PERCHE” mi fossi sposata.

Ma che domanda e’?

Il punto e’ che il matrimonio mette soggezione.

E’ come quando un tipo ci prova con una e poi scopre che lei ha prole.

Vuole scappare. Evaporare. Sparire.

Il matrimonio e’ cosi’ … spaventa.

Non tanto i poveri sposi (inconsapevoli), quanto gli altri.

Perche’ diciamoci la verita’ il matrimonio fa’ antico, fa’ tradizione, fa’ fuori moda.

Ricordo che la mattina del nostro matrimonio (25 Settembre 2009), andai per una piega (anonima) dal parrucchiere del Pigneto – un quartiere di Roma – senza dare troppo spiegazioni.

Alla fine il parrucchiere pettegolo, aveva capito che la piega serviva per un’occasione speciale. Era la base per l’acconciatura del nostro matrimonio.

Al che il TRUCIDO non si trattiene.

No, non ci riesce. Deve dirla la cazzata.

Mi guarda e mi fa – “Ma che davero te sposi? Sei troppo carina! Cioe’ te sposi proprio-oggi?”

NO COMMENT

Stasera quindi, di fronte ad una birra fredda (che siamo riusciti a bere solo perché ci siamo dati appuntamento lunedì… siamo un attimo impegnati entrambi), abbiamo deciso … di modificare il nostro STATUS di “marito&moglie” … in uno piu’ … come dire GIOVANE

Quindi, caro lettore, da oggi in poi io e The Dux … non siamo sposati … no “NOI STIAMO INSIEME”

Vedi come cambia? Vedi che fa piu’ cool? … di’ la verita’!

Pensate a quanto figo sarebbe stato lo status di “trombo-amici” … ma con il mio chignone francese da inguaribile romantica e i suoi capelli boccolosi … direi che complessivamente saremmo risultati veramente poco credibili! se non ridicoli …

Per concludere in bellezza la serata, di fronte ad un limoncello evidentemente allucinogeno, ho anche IMMAGINATO ad una avvincente scena di noi in Calabria.

Si, noi in Calabria per Natale.

Immaginate The Dux che chiede l’attenzione a tavola.

I calabresi diffidenti che cominciano a guardarlo male (… mica in Calabria si chiede il permesso prima di fare/dire qualcosa) pensado “MA CHI BOLI CHISSU?” (traduzione: “Ma cosa vuole costui?”)

Lui che dice pacamente – “Sapete, volevamo dirvi che … “

Frase interrotta da una nonna, zia, mamma, cugina a caso …

“FIGHLIA SI INCINTAAA? ALLURA NUN AVEVI PROBLEMI?”

(traduzione: “Figlia mia sei incinta finalmente? Allora non avevi alcun problema di salute!”)

Lui che prova a concludere la sua elaborata frase – “No, volevamo solo dirvi che io e Antonia siamo molto progressisti su alcuni temi e … si, abbiamo deciso che il “contratto” matrimonio ci sta stretto. Noi non ne abbiamo bisogno. Possiamo vivere e amarci anche senza.”

E i miei – MALI-PI-MIA” (intraducibile) “MA QUINDI E’ INCINTA O NO”?

Ecco si, mi piace immaginarlo così il mio The Dux.

LUI DURANTE UN NATALIZIO SAFARI NELLA MIA TERRA.

Indimenticabile shock culturale 😀

Buon giorno Italia

KISSES

ANTONIA

SERATA TAIWAN STYLEImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine