Immagine

Brisbane, 27 Maggio 2012

LEGGERE ATTENTAMENTE

MOCCY’S DAD. Caro papa’ Moccy, potresti cortesemente ricordarti di non shakerare tuo figlio subito dopo il milk time? O comunque se anche decidi di farlo, potresti avere l’accortezza di non riconsegnarmelo dopo 2 secondi dallo shaking. I 240 ml di succhi gastrici che la polpetta mi vomita mediamente addosso ogni giorno, stanno logorando quei quattro stracci che ho portato con me! Grazie

MOCCY’S MOM. Cara mamma Moccy, potresti evitare di passare l’aspirapolvere dietro la porta del baby quando lui e’ ancora in fase REM? Non e’ intelligente. Se lui non dorme, probabilmente a te non cambia nulla lo so … ma io sono nella merda. Grazie

GNOCCO CHE CAMMINI PER STRADA. Caro gnocco australiano – incrociato stamattina – quando io e the Dux attraversiamo la strada … potresti gentilmente guardare me e non lui? Lo so, i ricci ribelli di the Dux sono piu’ belli e idratati. Ma ne va del mio amor proprio. Grazie

CLOTILDE. Cara Clotilde, potresti gentilmente non indossare i pantaloncini ascellari di oggi? Pensa che quando stamattina andavi in bagno mi giravo anche io a guardarti! Tesoro, qui non sei a Nizza o a Saint Tropez. No, cara sei a Brisbane, Queensland, Australia. Qui si combatte con gli squali e i ragni. Qui non si fa a botte per l’ultimo paio di Les Tropesienne in vetrina. Grazie

AUTISTA. Caro autista maledetto del 375, quando approcci al mio stop potresti gentilmente non metterti in doppia fila? Oggi non ti ho visto e ho perso il mio bus. Ma se anche ti avessi visto GENIO … come avrei potuto raggiungerti? Non posso ancora ne’ volare ne’ trapassare gli oggetti – come il pulman che ti copriva. Grazie deficiente

MOCCY (1). Caro Moccy, adesso che cominci a gattonare, potresti gentilmente evitare di ucciderti, tipo buttandoti giu’ dalle scale, tirandoti addosso mobili e cianfrusaglie varie o ingurgitando tutto quello che trovi per casa. Grazie lovely

THE DUX. Caro the DUX, quando sei stanco russi. E’ una realta’. E quando russi mi svegli. E quando mi svegli non mi riaddormento. E quando non mi riaddormento divento tecnicamente una iena per tutto il giorno. E se io sono una iena … be’ sono cazzi tuoi! Potresti – quindi – gentilmente trovare un rimedio efficace al nostro problema comune? Grazie

COMPAGNI DI ‘BAGNO’. Cari maschietti che condividete il bagno con me – unica donna del piano. Cortesemente potreste ricordarvi di: alzare la tavoletta del cesso, aprire l’acqua del lavandino in modo da minimizzare i rumori che invadono la mia stanza e pulire il water adeguatamente? E se non e’ chiedere troppo, potreste anche sostituire la carta igienica quando finisce. Grazie.

MOCCY (2). Cara polpetta, so che ti stanno spuntando i denti e che, come i cagnolini, hai bisogno di agguantare qualcosa sotto le tue gengive pungenti e fastidiose. Ma, potresti evitare di mangiare me e il mio mento? Mi stai provocando le rughe precoci. Hai una mamma, approfitta di lei. Grazie Honey

COUCHSURFERS. Cari Couchsurfers che passate dalla Big Brother House, potete evitare di pronunciare la frase “mamma mia” con opinabile accento ogni volta che presentandomi vi comunico la mia nazionalita’? Grazie.

KISSES

ANTONIA

Immagine