Immagine

Stare chiusa in bagno e’ sempre stata una grande fonte di ispirazione per me … e’ li’ che ho “partorito” le mie scelte piu’ importanti.

Da piccola ci passavo le ore. Ricordo che i mie bussavano alla porta per chiedermi di uscire!

E anche di recente, quando lavoravo in una delle mie precedenti aziende, e’ in bagno che mi rifugiavo per trovare un attimo di pace … da quel delirio!

Il mitico bagno della “Rustica UIR”… lui e’ stato il mio migliore amico per almeno 2 anni: da li vedevo il Cupolone e le montagne innevate in Abruzzo! Quante volte ho chiamato mia madre da li’ …. 🙂

Qui in Australia le cose sono cambiate: condividendo il mio bagno con 4 maschietti, non posso passarci troppo tempo … la mia fonte di ispirazione adesso e’ la fermata del bus.

Per paura di fare tardi ed essere etichettata come “la solita italiana ritardataria” passo un sacco di tempo alla fermata ad aspettare il 346 che dalla City mi porta nell’area di Grange – un quartiere di Brisbane.

Ed e’ alla fermata del bus che faccio esercizio di stile con la mia nuova filosofica di vita…

Ultimamente – infatti – ogni volta che decido di fare qualcosa provo a chiedermi “PERCHE?”

Mi sono accorta che fino a questo momento sono sempre stata troppo focalizzata sul “COSA FARE” … ma non mi sono mai domandata il reale perche’ delle mie scelte!

Ho fatto … fatto e rifatto … spinta da un vortice… senza mai soffermarmi troppo sulle reali motivazioni!

Domandarsi “perche’” significa andare alla ricerca di motivazioni veramente valide. Quelle motivazioni che ci spingono a fare le cose … e a farle bene!

Non credo ci sia un giudice piu’ severo di noi stessi!

E voi vi siete chiesti “Perche’?”

Buongiorno Italia

Kisses

Antonia